L'Africa è molto vicina alla Sardegna

Stasera ad Anno Zero tra i soliti gomitoli di parole un collegamento dalla Sardegna e un colpo al cuore.
Carbonia e il Sulcis Iglesiente che muore, anzi è già morto, i pastori dai volti segnati dal maestrale alla fame, il Salto di Quirra e le sue morti all'uranio, operai che per sopravvivere scelgono di occupare l'ex carcere dell'Asinara.
L'altra Sardegna, meno bella, ma vera e disperata. Si vede negli occhi neri delle donne, si avverte nelle voci rotte dall'emozione e dalla rabbia degli uomini.
Mentre la politica e il sindacato continuano nel loro girotondo autoreferenziale, il popolo sardo piano, finalmente si organizza, elabora, rivendica e lotta. L'Africa è molto vicina alla Sardegna, e la rivolta è contagiosa.

Procurade e moderare barones sa tirannia (chiaro no?)


Nessun commento: