Neve e sangue

Ieri sera accoccolata sul divano ho rivisto La foresta dei pugnali volanti di Zhang Yimou, regista che ho conosciuto e amato con Lanterne Rosse.
Mi sono fatta risucchiare dal vortice di sensazioni che questo film di cappa e spada cinese riesce a trasmettermi. Checchè se ne dica io so' na romantica.

Una storia d'amore sullo sfondo di una Cina antica dilaniata da guerre intestine, affrescato a tinte forti.
La fotografia è perfetta, così la coreografia, impressionanti i paesaggi, l'opulenza dei vestiti, la trama e le nuances dei tappeti, i colori accesi e contrastanti.

E 'un film che accarezza.
Il tintinnio dei gioielli, il tocco dei fagioli sui tamburi nella danza dell'eco, il frusciare delle vesti, il volo nel verde elastico della foresta di bambù, il luccichio dell'oro, la mandorla perfetta degli occhi di Mei, i bagliori metallici delle spade e dei pugnali.

E poi l'amore, l'amicizia, il tradimento, i combattimenti, il sacrificio, il senso del dovere, tema così caro alla letteratura orientale.
I film d'amore si sa, finiscono male, ma l'ultima scena, il duello nella tormenta di neve che si macchia di rosso, è di una tale intensità e bellezza estetica da incantare.



La canzone è il più famoso componimento di Li Yannian (李延年) musicista cinese di epoca Han. La traduzione del testo della canzone fa più o meno così:

Al nord c'è una donna dalla bellezza unica e straordinaria
Un suo sguardo e le città cadono
Un altro e gli imperi si sgretolano
Anche se so quanto sia pericolosa
Non esiste al mondo altra creatura simile



Titolo originale Shi mian mai fu.
Di Zhang Yimou 2004
Con Andy Lau, Takeshi Kaneshiro, Ziyi Zhang

4 commenti:

Fabrizio Guerrini ha detto...

Grandissimo film !!
Bellissimo il duello, bellissime le musiche !!

Portinaio ha detto...

Ho avuto il poster di questo film per un anno sulla parte d'ingresso di casa mia! (Era per coprire i buchi dei quadri!!! :-)

neve* ha detto...

A portina', ma mai una parola carina eh?

neve* ha detto...

@fabrizio: la tua scena preferita? La mia quella dei fagioli volanti, oltre al duello sulla neve, ovviamente :)