Pompom Love

POM-POM LOVE! POM-POM LOVE! POM-POM LOVE!
 Divertenti, audaci, buffi, esuberanti, esagerati  POM-POM!
 Pom Pom Pom POM pOM pOM POM Pom.
Per chi non l'avesse capito, vorrei ricoprirmi di  POM-POM, vorrei tuttarmi in una vasca di POM-POM, vorrei appendermi collane enormi di POM-POM, attaccarmi code di pom-pom, mettermi orecchie di pom-pom.
Solo POM-POM, sempre Pom-POM
POM-POM LOVE!


1 Tiny PomPom candy 13 by dadaya
2 Multi colored PomPom Necklace by Yokoo
3 Tiny PomPon candy 18 by dadaya
4 Yeti PomPom Headband by chasedakota
5 Couture PomPom Hat Avant garde by Couvert
6 Tiny candy PomPom snow2 by dadaya
7 The Juggler Girl's Headband by underthepyramids


Clear Skies in may

Cortometraggio del 2008 dello studio ANNY
Un omaggio a Kyoto e alle sue tradizioni : calligrafia, musica, pittura, danza, teatro kabuki.
Enjoy



Director: Tetsuo Suzuka
Animation: Cozy Suzuka
CG assistance: Michiko Kato
Poetry: Kyoko Matsui
Calligraphy: Seikou Oda
Translation by PASHA
Music: “London No Yoru No Ame”
Composed: Miyagi Michio
Performed: Tomoko Sunazaki

Rifletti il Giappone- Mostra Mercato di artigianato di design giapponese

Il programma di questo sabato. Andare a vedere la mostra mercato Japan Brand. 





Foto di Neve*

Foto di Neve*

JAPAN BRAND
dal 29 Ottobre al 11 Novembre 2010 dalle 11:00 alle 20:00
Scuderia Palazzo Ruspol i
Via di fontanella borghese, 56/B-00186-Roma - ITALY
TEL 06/68136598 FAX 06 /6872276

So' soddisfazioni

...quando riesci a chiudere un ICOSAEDRO SONOBE senza accartocciarlo!
Clap Clap!
Cliccate sulla foto e sentitevi zen.


Mountain Dance

Per completare il quadro, non poteva mancare la colonna sonora del film Innamorarsi, Mountain Dance di Dave Grusin.
Così tanto per immaginarsi una New York anni ottanta, anche se non ci siamo mai stati,  le foglie  di Central Park e l'odore  di carta della Rizoli (con una zeta sola, all'americana).
Buon Ascolto.



Dave Grusin - piano
Lee Ritenour - guitar
Abraham Laboriel - bass
Carlos Vega - drums


Falling in Love

BEST BEST BEST EVER ROMANTIC FILM, unodei film più romantici , con un paio di scene da urlo e recitato da dio da quei mostri sacri di Meryl Streep e Robert De Niro nel 1984.
Immaginatevi New York a Natale, la libreria Rizzoli, uno scambio di libri, un incontro sul treno, un uomo e una donna travolti dalla passione e dai sensi di colpa. Forse non proprio una trama originale ma un film magnifico con una recitazione che ha valso alla Streep il Donatello per migliore attrice straniera.
Se ve volete fa male ma anche del bene, guardatelo, più e più volte, come faccio io.
Di seguito i 2 minuti tra i più tumultuosi  e teneri del film. Molly e Frank si sono già incontrati per caso mesi prima. Frank finalmente incontra di nuovo Molly sul treno che lo riporta a casa e decide di farsi avanti.
E' una lotta contro il tempo e l'emozione. Molly è evidentemente , imbarazzata, combattuta e felice.
Beccateve sta scena che ho preso da You Tube, e guardatevi  poi il resto del film.  La traduzione del dialogo dal norvegese : ) è mia e una frase mi sfugge.
Due battute su tutte: I'm married too  dice Frank....Well a lot of people are   risponde Molly. Enjoy.


F  Ci sono dei posti dietro
M  No, Ah salve, grazie ma sto bene qui
F .. E' che l'ho vista...
M.  ..Si ma io scendo alla prossima
F  Allora abitiamo vicino....il mio nome è Frank ...
M  Oh si, piacere, il mio nome è Margareth Gilmore, Molly
F :  Lavora in città?
M   No, sono sposata ....no volevo dire...non lavoro, anzi si lavoro ma non in questo momento, mi occupo di grafica, sono una freelancer.....e lei ?
F  Se lavoro?
M  Si, in città...
F  Si lavoro in città
M  No è che ho mio padre malato in ospedale
F   Ah mi dispiace
M   Oh no sta bene , è che e vado molto spesso a trovarlo....Sa stavo proprio pensando a lei oggi...
F   Ah si?
M   Si al fatto che ci siamo incontrati tanti mesi fa in quel modo
F    Si lo so è stato buffo.........Anch'io sono sposato...
M   Un sacco di persone lo sono
F   Eh si penso che sia così
M   E' sua moglie che ama il giardinaggio?
F  Si è lei......
PARTE L'ANNUNCIO DELLA FERMATA DOBBS FERRY
M  E' la sua fermata...
F ...Lei, lei domani prende lo stesso treno?
M  No
F   Ah, non è che io stia cercando un modo per...
M  Oh si certo, lo so...
F  Pensavo solo che potevamo fare il viaggio insieme....
.....................................................................
M ....Venerdì! Venerdì verrò venerdì, sul treno delle 9.04
F  Questo venerdì?
M   Si, questo
F   Ok allora, a presto
M   A presto

La libreria

foto di neve*

Ha riaperto la mia libreria preferita. Adesso ha anche le poltroncine di cartone e al piano superiore delle vere e proprie scrivanie con libri, giornali, vista sul  planetario e su Via Vittorio Emanuele Orlando.
Si può volere di più?
Beh per esempio un vassoio di arancine Dagnino, un fustaccio in canottiera con i piedi sul tavolo, oppure un incontro travolgente come nel film Innamorarsi.
Seeeeeeeeee, qualcos'altro?
Sì,  uno che poi paghi il conto dopo,  grazie.

 

Mercatino Scuola Giapponese Edizione 2010

foto di neve*

E' ufficiale, domenica 10 ottobre 2010 si rinnova l'appuntamento con il BAZAR della scuola giapponese di Roma.
Dalle ore 11 alle 15 a
Via della Casetta Mattei 104


Faramarz Aslani - Age ye rooz ( Se un giorno)

 Successo del 1977 dell'iraniano Faramarz Aslani, pescata su Youtube,
Di molto bella e di molto triste.
Posto anche il testo in farsi. Si intuiscono abbandono, freddo, vento, mare, gabbiani solitari, cuori spezzati etc...
Un classico

Enjoy

Age ye rooz beri safar
beri ze pisham bikhabar
asir rooia ha misham
do bare baz tanha misham

be shab migam pisham bemoone
be bad migam ta sobh bekhoone

be khooone az diare yari
ke toosh mano tanha nazari

age faramoosham koni
tarke aghoosh koni
parande ie darya misham
too change moj raha misham

be shab migam pisham be moone
miram ke har kasi bedoone

miram be sooie oon diari
chera miri tanham mizari

age ye roozi noome to
too gooshe man seda kone
do bare baz ghamet baid
ke mano mobtala kone

be del migam karish nabashe
be zare darde to dava she
bere tooie tamoom joonam
ke baz barat avaz bekhoo
nammmmmm

Ageh bazam delet mikhad,
Yare yekdigar bashim
Mesale ayoome ghadim
Beshinim o sahar pashim
Bayad delet rangi begire,
Dobareh ahangi begire
Beh gire rang-e oon diyari,
Keh toosh mano tanha nazari

Ageh mikhay pisham bemooni
Biya ta baghiyeh javooni
Biya ta poost beh ostokhooneh
Nazar delam tanha bemoone
Bezar shabam rangi begire
Dobareh ahangi begire
Begireh rang-e oon diyari
Keh toosh mano tanha nazari