Corso di Sushi a Roma?

questo l'ho fatto io
Foto di Neve*

No a Parigi. E perchè a Parigi? Perchè Roma è città troppo tradizionalista e di corsi seppur amatoriali non ne ho trovati.
Ad onor del vero devo dire che ogni tanto la scuola del Gambero Rosso organizza serate (in media due o tre volte l'anno) dove si insegna il sushi...ma come dicevo li organizzano con molta parsimonia e ogni volta è impossibile partecipare. Esauriscono i posti in un batter d'occhio. Quindi dopo aver fatto un giro nella rete ho deciso che Parigi poteva andar bene per ovviare la lacuna capitolina.
Inutile dire che in Europa di corsi di sushi c'è n'è quanti ne volete. Basta cercare. Londra e Parigi si contendono la maggiori opportunità. Se ne organizzano per tutti i gusti.
Senza entrare nel merito della qualità pe farvi capire la differenza tra noi e l'Europa pensate che nella sola Parigi ci sono circa 100 ristoranti giapponesi,veri, mentre a Roma ci fermiamo a SEI : Hamasei, Hasekura, Sushiko, Sushisen, Bishobu Kobo, Rokko. Ce ne sono altri? No.
Per il mio battesimo di pesce crudo ho scelto di andare alla scuola Wasabi. Qui si organizzano corsi di cucina giapponese. Non solo la famosa polpetta con il pesce crudo ma anche altri piatti della tradizione. Ci sono corsi amatoriali e non.
I corsi amatoriali sono strutturati in moduli di due ore ciascuno e così suddivisi: corso di chirashi (la ciotola di riso con sopra fettine di sashimi e verdure), corso di nigiri (la polpetta vera e propria) e corso di maki (i rotolini di pesce, riso e alga).
Si può scegliere di fare un solo corso, due o anche tutti e tre. A me interessavano gli ultimi due, anche se il primo non è male se si vuole imparare a cuocere il riso.
Chiaro è che questi corsi sono amatoriali. Sono introduttivi, piuttosto pratici. Si impara un po' a manipolare il riso e un po' a tagliare il pesce. Insomma ci si orienta e alla fine si mangia quello che si è preparato. Ognuno il suo.
Wasabi (che è anche una pubblicazione periodica sulla cucina e sul Giappone oltre che a un sito ) è diretta da Patrick Duval e si trova in una bella zona di Parigi. Diciannovesimo arrondissment nel quartiere di Menilmontant a due passi dal parco di Buttes Chaumont da dove si gode un bel panorama della città.
La scuola (in realtà un grande locale con annessa cucina) è ospitata in un villino come se ne trovano a Roma alla Garbatella o al Pigneto in una strada che una volta era campagna ma ormai è città. Per darvi un'idea zona nord est di Parigi.
I corsi si svolgono ogni domenica e sono diretti da cuochi giapponesi, il che mi pare una condizione indispensabile. L'insegnante del corso era il signor Sakiguchi, sushi chef del ristorante Hanawa aiutato dalla gentilissima signora Murata. La lingua usata è stata un chiarissimo franco giapponese.
La cosa più difficile ? Considerando che il riso era già cotto e
il pesce era già sfilettato,e che quindi il più era fatto
fare le polpette senza ritrovarsi i chicchi di riso tra i capelli o nelle mutande è stata la cosa più difficile.
Io però mi sono divertita lo stesso.
Per chi volesse unire un fine settimana a Parigi con un tuffo in Giappone e per chi mastica un po' di francese... 

 

qui il sito
Wasabi
40 Rue De Mouzaia
75019 Paris

Foto di Neve*

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao in effetti in Italia andiamo sempre a rilento... cmq io a Roma ho fatto il corso di www.foodbook.it e mi sono divertita davvero molto... ho imparato a fare tante cose e poi mi hanno regalato un kit completo per il sushi (coltello, grambiule, makisu etc....)
I corsi ci sono anche a ROma... slurppppppp

Ape*chan ha detto...

Caro Anonimo grazie per le info e il link che sono andata subito a vedere.
Bella iniziativa, un suggerimento: prezzi e luoghi sul blog.

zavorka ha detto...

ciao Apestrana
lunedì ero a Roma, ho cercato 1Q84 in inglese, alla Feltrinelli e in un altro bookshop di libri stranieri, hai ragione, siamo un fazzoletto di terra lontano da Parigi e altro , dove le cose accadono in tempi reali! comunque, ho mangiato un box di maki e salmone, niente male, in un buco davanti alla fontana del Tritone.... per i corsi, meglio conoscere un cuoco, sono creature mobili come i ronin, basta beccarl iquando si spostano, :D

neve* ha detto...

Ciao Zavorka,
un buco di fronte alla fontana del Tritone a Piazza Barberini? Non lo conosco. La prossima volta dimmelo che magari riusciamo ad incontrarci.
Quanto hai ragione com'è lontana Roma dal Giappone.
Tsao .)

zavorka ha detto...

giri da via 4 Fontane a destra, è il primo fast food che incontri, ha un primo piano dove ci si accomoda con il vassoio...
mi avrebbe fatto piacere, a saperlo!
la prossima volta che sono a Roma ti avviso! :D