Alitalia The Final Countdown


Ieri c'è stato un primo incontro interlocutorio tra alcuni rappresentanti del governo (min. Sacconi, Ronchi) il vice presidente Letta e il neo commissario Fantozzi con le rappresentanze sindacali in due diverse riunioni tenute al Ministero del Lavoro.

Le parole del governo al tavolo sono state: preoccupazione, cassa vuota, 'facimmo prest', fallimento, piccolo trauma (gli esuberi e le esternalizzazioni sarebbero il piccolo trauma), perimetro aziendale (grande quanto quello di un anello dopo la cura), buona volontà, collaborazione. Bella 'sta parola collaborazione (su e dai, perchè tu esubero non collabori?)

Le parole di quasi tutte le organizzazioni sindacali sono sono state: preoccupazione, cassa vuota.......oddio proprio le stesse, anzi no qualcuno se n'è uscito con "siamo soddisfatti". Non ho capito, de che???? 
Ah ma forse già conoscono il piano....chissà.


to be continued....

10 commenti:

Claudio ha detto...

Ciao ape*strana
scusa se ti rispondo solo ora ma sono stato fuori Italia per lavoro.
Visitando il tuo blog ho riscontrato che spesso da degli errori all'apertura del blog ed explorer chiude automaticamente la pagina.
Ho cercato di aprire l'archivio dei blog di Agosto ma non si apre.
Queste operazioni sono state fatte da 2 PC differenti per vedere se era il mio IE7 che dava i numeri (con Microsoft non bisogna dare scontatao nulla).

Per la situazione dei 5000 esuberi dell' azienda in cui lavoro, per ora non ci sono problemi, ma in futuro non è così roseo, anche perchè questa è solo la prima fase.
Molti, anzi tutti, i media nazionali hanno volutamente ingnorato la seconda fase del riassetto della azienda qui i numeri sono più grossi: 20000 unità.
Quando arriveranno i nuovi padroni spagnoli ci sarà da "ridere"......
Ho letto che la cordata per salvare la nostra compagnia di bandiera sarà capitanata dal rag. Colaninno & C. (confermami se questo è vero), perchè se cosi fosse ti posso garantire che sarebbe la catastrofe.
Il ragioniere sopra citato a guidato l'azienda in cui lavoro per un certo periodo, prima che l'avvoltoio Tronchetti mettessen le sue avide zampe sul "cadavere ancora caldo".
Il ragioniere & C. ha praticamente devastato tutti i settori della azienda laciandola in condizioni pietose.
Spero tanto che non sia cosi anche per Alitalia.
Fatti sentire.
Saluti.
Claudio.

2 settembre 2008 11.54

forumalitalia ha detto...

Lo conoscono in molti questo piano. E lo conoscono nei dettagli.
http://alitalia.forumcommunity.net/?t=19285914
Dai sindacalisti, quelli confederali ovviamente, ai politici interessati, per arrivare fino alla nuova dirigenza della newco o CAI qual dir si voglia. Gli unici scemi che non lo conoscono siamo noi che ci lavoriamo e che, con 1300-1400 euro al mese, in cambio di adeguamenti di stipendi al costo della vita, abbiamo ricevuto azioni che oggi sono carta straccia. Non lo conosciamo noi che veniamo tacciati di "parassitismo" dopo aver fatto anni di cassa integrazione e contratti di solidarietà per le scelte sbagliate delle dirigenze. Ora, l'unica cosa che sappiamo è che dobbiamo "avere pazienza" perchè ci saranno tagli inevitabili ma che saranno necessari per la nuova vita di questa azienda. Io lo so cosa taglierei, inizierei a tagliare i conti in banca di ex amministratori delegati, benefits di ex dirigenti che ancora viaggiano a sbafo in Alitalia, taglierei le tessere di "freccia alata" dei politici che ci smerdano e che con le loro manie di protagonismo da veline, si riempiono la bocca per farsi pubblicità. Se sacrifici devono esserci, noi dipendenti non ci siamo mai tirati indietro, facciano però TUTTI la loro parte, in proporzione agli stipendi. E per favore .... fuori la politica da Alitalia!!!!
Firmato: "esubero information technology"

ape*strana ha detto...

@forum
Si, ma fuori anche certi sindacati che in questa azienda hanno fatto il bello e il cattivo tempo, che hanno peggiorato le condizioni di lavoro per tutti negli ultimi anni, che hanno firmato solo contratti a perdere, che hanno fatto entrare migliaia di stagionali in tutti i settori e ce li hanno tenuti per anni, che hanno portato allo sfascio questa compagnia firmando la divisione in due ben quattro anni fa. Che se guardano solo al loro orticello (leggi tessere) e se i loro interessi non coincidono con i tuoi, puoi anche morire. Che hanno inciuciato, mangiato, condiviso in nome di un potere da conservare con tutti i management aziendali e con le più becere politiche di smantellamento scientifico di alitalia. Altro che sacrifici, la loro parte i lavoratori alitalia l'hanno già fatta e temo proprio che continueranno a farla proprio. Ciao

ape*strana ha detto...

@claudio
Sono contenta che tu al momento non faccia parte degli esuberi, spero che non ti tocchi mai in sorte perchè la posizione dell'esuberando è sicuramente poco esuberante :).
Ma di quale azienda parli forse di Telecom?
Ti confermo che Colaninno è uno dei capitani coraggiosi che guiderà la famosa cordata. Che coraggio ci vuole a prendersi un'azienda in attivo e a scaricare i debiti sulla collettività? Boh qualcuno me lo spiegherà, prima o poi. Quasi quasi ce li metto pure io due soldini nella Cai (che nome del c.....o!)
A presto, Ape*strana, esternalizzanda esuberante.

Claudio ha detto...

Ciao ape*strana.
Si io lavoro in Telecom Italia.
Ti capisco benissimo perché di ristrutturazioni aziendali, o come li chiamano ora riassetti aziendali, ne ho vissute molte.
Pensa che la mia azienda ha i dirigenti più pagati d'Europa, 1.2 dirigenti per ogni unità lavorativa.....
A Gennaio arrivano i nuovi padroni, Telefonica spagnola e ho la netta sensazione che inizieranno l'esternalizazzione di alcuni reparti.
Comunque spero che la tua posizione non sia toccata e che tu possa rimanere in Alitalia.
Prendi con le pinze quello che ti sto' per dire perché non ho la certezza che l'informazione pervenuta corrisponda a verità:
il personale Alitalia che andrà in mobilità dovrebbe essere riassorbito da Poste Italiane e da vari ministeri.
Spero che ciò sia vero.
Un saluto.
Claudio.

forumalitalia ha detto...

di precariato, dei 3000 zombie che non hanno neanche un volto, ho scritto un post sul forum. dei sindacati non capisco come la gente faccia finta di non vedere. ancora ci sono iscritti a cgil cisl e uil che accettano e anzi si ritengono soddisfatti del piano, a parte cgil che parla di razionalità. che "caso" di razionalità è questo? razionalità sarebbe quella di chi non si sente tutelato e li manda a quel paese, razioanità sarebbe non firmare accordi sindacali peggiorativi. cosa c'è di razionale nella nostra azienda? nulla!

ape*strana ha detto...

Solo cgil cisl e uil. C'è dell'altro in alitalia...

http://alitalia.forumcommunity.net/ ha detto...

ce ne sono 9 di sigle sindacali. personalmente appartengo a quella con meno iscritti. quella che non conta nulla sui tavoli, e che, come oggi, non viene neanche chiamata. le altre, quelle che contano, sono tutte a 90 gradi lì ad aspettare solennemente il testamento.

ape*strana ha detto...

Oggi non l'hanno chiamata ma come saprai è stata convocata per due volte, le prime due e forse anche le ultime ahimè.
Ape*

ape*strana ha detto...

@claudio
Gli esuberi in Alitalia, come ha ribadito più volte il ministro del Welfare (del Lavoro, quand'è che gli hanno cambiato nome?)e quello della funzione pubblica verranno ricollocati ma non nella pubblica amministrazione...O forse si, verranno (verremo?) ricollocati nella pubblica istruzione che prevede 80000 circa esuberi nei prossimi tre anni (!)
Se io sono un esubero? Boh! Sono tra color che son sospesi: zona grigia. Ma dimme te se questi a una settimana dalla firma non sanno ancora quali asset tenersi. Che finti! Ciao.