Tokyo in tre giorni: dove mangiare

Tokyo- Shonben Yokocho- Foto di Neve*
 
Adoro l'offerta culinaria del Giappone. Si mangia di tutto a prezzi popolari. Ecco un altro mito del Giappone paese caro, sfatato.
A Tokyo, ad esempio non c'è che l'imbarazzo della scelta .
Mai vista una città con più offerta di cibo. Si mangia praticamente dappertutto. 
Nei grandi "depato", al piano terra accanto al supermercato ci sono le cosidette Food hall, ampi spazi pieni di bancarelle e punti vendita dove ci si può rifocillare con cibi di ogni tipo.


Tokyo- Shonben Yokocho - Foto di Neve*
I piani superiori dei depato poi, in genere gli ultimi due o tre piani, sono interamente dedicati alla ristorazione. E visto che in Giappone la ristorazione è altamente specializzata, trovate ristoranti dove si mangia solo tempura, solo sushi, solo ramen ecc....
Dovete solo scegliere dove e cosa mangiare. 
Per strada poi, c'è molta offerta di cibo.  E a prezzi bassi rispetto ai nostri.
Si può mangiare con due euro e mezzo, una ciotola di ramen (spaghetti in brodo) o un curry rice oppure, se ci si vuole trattare bene ci si siede in un ristorantino e con 5-7 euro si ordina  un lunch set.  E il bello è che non si è obbligati a spendere uno yen di più, perchè insieme al set viene sempre offerto un bicchiere d'acqua o un  bicchiere di te'.
Una delle esperienze che vi consiglio di fare a Tokyo è andare a mangiare gli Yakitori, ossia gli spiedini di carne alla griglia. 

Tokyo- Shonben Yokocho - Foto di Neve*

C'è un posto molto particolare, a Shinjuku, che si chiama SHONBEN YOKOCHO, detta anche PISS ALLEY ( e vi lascio immaginare il motivo)  che si trova all'uscita di Shinjuku ovest, accanto alle linee JR e vicino all'ODAKYU department store. E' una stradina lunga circa 100 metri tra la ferrovia in direzione di Shinjuku est, affollata da entrambi lati da minuscoli chioschi, che offrono la loro specialità tra fumi di brace e lanterne rosse accese. E' un posto che ha una certa fama a Tokyo tra locali e turisti, un luogo molto poco moderno, che fa assomigliare Tokyo a Bangkok. Chi è in cerca di una Tokyo diversa dalla linda e accecante dei grattacieli di Shinjuku ovest, dovrebbe venire qui, prima che sia troppo tardi. Il comune infatti pensa di spazzare via la stradine con le solite scuse di igiene, controllo del territorio, abusivismo. 
Forse si spende un po' di più per cenare, ma ne vale la pena. La strada è un brulicare di micro punti ristoro dove si mangia seduti su panche di legno, stretti gli uni accanto agli altri, impiegati di ritorno a casa e turisti in cerca di colore locale. L'atmosfera è molto informale e la cosa più difficile è capire cosa farsi grigliare.



Yakitori- Foto di Neve*

Si può scegliere tra carne e pesce e verdure. Il pesce è piuttosto facile da individuare, così come le verdure: peperoni, cipolle, funghi, zucchine, persino aglio (che fatto alla brace è buonissimo e vi assicuro non torna su).  Per la carne si rischia di più, perchè oltre il pollo o il manzo che sono facilmente riconoscibili, c'è tutta una serie di frattaglie difficilmente individuabili e dai sapori sconosciuti.  La cosa migliore è guardare bene e magari anche un po' buttarsi.  

Buon appetito.

5 commenti:

ciami ha detto...

Sei coggiosa !
Lavoro a Sinjyuku ma sono andata a SHONBEN YOKOCHO solo una volta ...

Apestrana ha detto...

Perchè è un posto pericoloso?

ciami ha detto...

No, non e'il posto pericoloso ma i clienti sono quasi maschi della messa eta' quindi e' difficile andarci con le amiche .

Anonimo ha detto...

non vedo l'ora di andare a tokyo e farmi un giro culinario, grazie al supporto di una mia amica giapponese che sono sicura ci indicherà se c'è qualcosa di strano da mangiare... però a me il cuore piace da mangiare.. federica (per non essere anonima)

Anonimo ha detto...

ciao parto domenica per un breve giro di lavoro fino a giovedì..però ho lunedì e martedì liberi per girare..nn vedo l'ora di provare un po' di chioschetti e ristorantini...io per rimanere anonimo sono francesco di milano..